cavallerizza torino appendino demos democrazia solidale

Corto circuito nella giunta torinese:

Nella nostra Torino accade anche questo. Dopo l’incendio che ha colpito la Cavallerizza, patrimonio dell’UNESCO, la giunta guidata dal Sindaco Appendino prova a trovare soluzioni di “dialogo” con gli occupanti. Al tavolo si ritrovano quindi il Sindaco e il Prefetto da una parte e, in rappresentanza degli occupanti, l’ex vice sindaco Montanari e i consiglieri comunali 5 Stelle Carretto e Ferrero.

Insomma rappresentanti della città contro rappresentanti (vecchi e attuali) della città.

“Appendino imbarazzata, Appendino contrariata”, il solito copione degli ultimi 3 anni di governo della città. Oltretutto la giunta Fassino aveva ottenuto parte dei finanziamenti dal Ministero dei Beni Culturali, lanciato bandi per l’utilizzo dei locali, poi sospesi dall’attuale giunta.

E le risorse finanziarie che intanto erano già state stanziate a cosa sono state destinate?

Torino merita persone con visione e capacità di governo. Torino merita di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.