E’ necessario che la Città adotti tempestivamente misure urgenti ulteriori rispetto a quelle approvate con la deliberazione della Giunta Comunale del 17 marzo scorso recante “Emergenza Covid19. Potenziamento in via straordinaria delle azioni di tutela delle persone in condizione di marginalità estrema nell’ambito del “Piano di inclusione sociale” della Città di Torino Area 5.”

La delibera prevede infatti un aumento dei posti disponibili per l’emergenza notturna e la proroga dell’emergenza freddo fino a fine aprile e eventualmente maggio. Ma di giorno tutto continua a essere chiuso! DemoS Democrazia Solidale chiede alla Città che vengano tempestivamente aperti tutti i dormitori anche di giorno e centri diurni per permettere ai senza fissa dimora di avere un posto dove stare, lavarsi, mangiare, proteggersi e proteggere.

Poichè le misure restrittive sono una scelta di tutela della salute di tutti i cittadini “mi tutelo per tutelarti”, se non ho le condizioni materiali per tutelarmi, come posso essere responsabile della tutela degli altri?

Chiediamo allora a tutte le forze politiche di lavorare subito a una proposta forte e unitaria sul diritto alla salute come precisa responsabilità di tutti.

Non lasciamo soli i più fragili, se ognuno farà la sua parte ne usciremo. Insieme e migliori

Elena Apollonio

Coordinamento DemoS Regione Piemonte

segreteria@demospiemonte.it

www.demospiemonte.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.