Logo Economia Beni Comuni

19 giugno 2020 – Il movimento internazionale per l’Economia del Bene Comune (EBC) rilascia una dichiarazione unanime con raccomandazioni per la politica economica durante e dopo la crisi COVID-19. Il movimento EBC vede un’economia orientata al Bene Comune come l’unico modo per garantire un pianeta sano e vitale alle future generazioni. Il documento di opinione, che è stato firmato dai rappresentanti di 17 Paesi, è disponibile in quattro lingue per la pubblicazione.

Nella sua dichiarazione, il movimento internazionale Economia del Bene Comune definisce una serie di misure che mettono al primo posto i bisogni delle persone e i valori democratici: da un Prodotto del Bene Comune, che potrebbe essere anteposto al PIL, agli investimenti nella produzione alimentare sostenibile e nella salute; dal “Commercio Mondiale Etico” a una tassa sulle transazioni finanziarie, al Bilancio del Bene Comune per le imprese. Il movimento EBC vede l’attuale crisi Covid-19 come l’opportunità di guidare la transizione dall’attuale modello economico – che contribuisce al cambiamento climatico, alla perdita di biodiversità e alle disuguaglianze – verso un futuro migliore.

Gli autori e i firmatari del documento sono membri e rappresentanti del movimento EBC in 17 Paesi. Hanno scritto e tradotto la loro proposta congiunta in quattro lingue. L’articolo può essere pubblicato tutto o in parte.

La versione italiana del documento può essere scaricata dal link seguente:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.