Nel corso della riunione del primo CDA di ATC Piemonte Nord dopo l’emergenza COVID-19 iI consigliere Piergiacomo Baroni di Democrazia Solidale – DemoS Piemonte, insieme all’altro consigliere di minoranza Emiliano Marino, ha proposto alcuni interventi urgenti nell’ambito della gestione degli alloggi di edilizia popolare.

Si tratta di priorità su cui lavorare ed elaborare nuove progettualità.

1) Ristrutturazione e riutilizzo del patrimonio attualmente inutilizzato mediante:
– analisi del censimento del patrimonio utilizzato con descrizione dello stato dell’immobile e stima dei costi di ristrutturazione
– ricerca di fondi da destinare a tale scopo mediante partecipazione a bandi pubblici e/o di fondazioni bancarie
– ricerca di partnership utili alla progettazione (università, cooperative sociali, terzo settore, provati)

2) Problema delle morosità colpevoli e incolpevoli:
– viste le difficoltà economiche ed abitative di molte famiglie, accresciute dall’attuale crisi provocata dal COVID-19, è necessario rinegoziare con i comuni le modalità di sostegno ai nuclei famigliari secondo principi di equità e solidarietà mediante la partecipazione di ATC a tavoli di lavoro con le amministrazioni comunali.

3) Studiare la possibilità di utilizzare gli incentivi contenuti del decreto rilancio per le ristrutturazioni degli alloggi ATC che ne abbiano necessità.

In attesa che si chiarisca la posizione del presidente Songa rispetto alla richiesta di dimissioni da tempo a lui pervenuta dalle forze politiche che lo sostengono a livello regionale, DemoS intende dare un contributo costruttivo alla gestione di un ente così importante per tanti cittadini proprio in questo momento di difficoltà economica e sociale.


www.demospiemonte.it

segreteria@demospiemonte.it

Novara, 21 maggio 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.