Anita e Lisa sono le due allieve dodicenni della Scuola Media Italo Calvino di Torino che da più di venti giorni seguono le lezioni a distanza dai gradini della loro scuola, sia come forma di protesta contro la didattica a distanza e sia come dimostrazione dell’importanza della scuola.

Antonio Rinaldis ha intervistato le due ragazze via Whatsapp e in un articolo comparso sul sito Globalist.it, ha raccontato le motivazioni che muovono le due ragazze, le loro interazioni con i compagni, i professori, la presidenza così come con i molti esponenti della società civile e della politica che si sono intereressati alla loro vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.